Translate

Cerca nel blog

venerdì 20 aprile 2018

Voto di obbedienza è povertà

Warwick



















I documenti allegati sono del 2002 è sono stati redatti per chi viene impiegato nel servizio a tempo pieno all'interno dell'organizzazione. Sono documenti tradotti dall'inglese.

VOTO DI OBBEDIENZA E POVERTÀ ALL'ORDINE DI SERVITORI SPECIALI A TEMPO PIENO DEI TESTIMONI DI GEOVA

Come ministro ordinato, interamente dedicato a Geova Dio. Con la presente esprimo il mio solenne desiderio di essere riconosciuto come membro dell'Ordine mondiale dei servitori speciali a tempo pieno dei testimoni di Geova ("l'Ordine"). Faccio voto come segue:

1. Finchè sarò un membro dell'Ordine, vivrò un stile di vita semplice e non materialistico come tradizionalmente fanno i membri dell'Ordine;

2. Nello spirito delle parole ispirate del profeta Isaia (Isaia 6: 8) e dell'espressione profetica del salmista (Salmo 110: 3), offrirò volontariamente i miei servizi per fare tutto ciò che mi è stato assegnato nel progresso degli interessi del Regno ovunque sono assegnato dall'Ordine;

3. Sarò sottomesso alla disposizione teocratica per i membri dell'Ordine (Ebrei 13:17);

4. Dedicherò i miei migliori sforzi  al mio incarico a tempo pieno;

5. Mi asterrò dal lavoro secolare senza il permesso dell'Ordine;

6. Rivolgerò all'organizzazione locale dell'Ordine tutte le entrate ricevute da qualsiasi lavoro o sforzo personale eccedente le mie spese di soggiorno necessarie, a meno che non venga rilasciato da questo Voto dall'Ordine;

7. Accetterò tali disposizioni per i membri dell'Ordine (siano essi pasti, alloggio, rimborsi spese o altri) per come sono fatti nel paese in cui servo. indipendentemente dal livello della mia responsabilità o dal valore dei miei servizi;

8.Sarò contento e soddisfatto del modesto supporto che riceverò dall'Ordine finché avrò il privilegio di prestare servizio nell'Ordine e di non aspettarmi ulteriori compensi, se scelgo di lasciare l'Ordine o se l'Ordine stabilisca che non ho più si qualifica per servire nell'Ordine (Matteo 6: 30-33: 1 Timoteo 6: 6-8, Ebrei 13: 5);

9. Mi atterrò ai principi stabiliti nella Parola ispirata di Dio, la Bibbia. nelle pubblicazioni dei testimoni di Geova. e nelle politiche dispensate dall'Ordine, e seguirò le indicazioni del Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova;

10. Accettarò prontamente qualsiasi decisione presa dall'Ordine in merito al mio stato di membro.

Data____________________ Firma__________________

Nome (stampare in modo leggibile) __________________



Patterson


Lettera allegata

ORDINE RELIGIOSO DEI TESTIMONI DI GEOVA
25 Columbia Heights • Brooklyn, NY 11201-2483 • U.S.A. • Telefono: (718) 560-7000
BA gennaio 1,2002
A TUTTI I SERVI SPECIALI A TEMPO PIENO NEGLI STATI UNITI

Voto di obbedienza e povertà

Cari fratelli e sorelle:
Sotto la cura e la direzione dello "schiavo fedele e discreto" (Matteo 24: 45-47), quelli in servizio speciale a tempo pieno hanno sempre condotto una vita interamente dedicata agli interessi del Regno. Il tuo desiderio di servire in questa mansione richiama alla mente l'esempio dei Nazirei di un tempo che si separavano dalle preoccupazioni quotidiane della nazione ebraica dedicata in generale e, pronunciando un voto, prestavano un servizio speciale a Geova. - Genesi 49:26 nota a piè di pagina; Numeri 6: 1-8; Insight on the Scriptures, Volume 2, pp. 477-8. Allo stesso modo, i servitori speciali a tempo pieno sono conosciuti in tutto il mondo, dalla fratellanza e persino da coloro che non servono Geova, per vivere vite dedicate a tempo pieno a sostenere e guidare l'importantissima opera di proclamazione del Regno e prendersi cura dei bisogni della congregazione. 

Ciò è in contrasto con la maggior parte dei nostri fratelli e sorelle che sono tenuti a bilanciare gli interessi del Regno con un lavoro secolare necessario di un tipo o di un altro. Sebbene il lavoro di coloro che erano in servizio speciale a tempo pieno iniziarono nel tardo 1800, per un certo periodo di tempo coloro che servivano in questo modo erano conosciuti come membri dell'Ordine dei Servi speciali a tempo pieno (l '"Ordine"). In precedenza hai firmato un "Voto di povertà", che è in archivio con la filiale. Tuttavia, come sai, il nostro ordine religioso è stato recentemente incorporato come entità legale separata negli Stati Uniti. Il nome della corporazione è l'ordine religioso dei testimoni di Geova, e il nome che verrà usato per l'ordine è l'ordine dei servitori speciali a tempo pieno dei testimoni di Geova. A causa della formazione di questa nuova entità legale e per diversi altri motivi, il Corpo Direttivo ha ordinato che tutti coloro che attualmente sono nell'Ordine debbano prendere e firmare un Voto di Obbedienza e Povertà ("Voto") riveduto. 

In allegato sono due copie del voto modificato. tu dovresti considerare devotamente ogni parte del Voto. Se sei d'accordo, è necessario firmare e datare entrambe le copie e restituire uno alla filiale entro il 31 gennaio 2002. È necessario conservare l'altra copia firmata per il file. Perché è appropriato che tutti nell'Ordine prendano e firmino questo Voto? Ciò dimostra la volontà da parte di ogni membro dell'Ordine di servire sotto la direzione del Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova in un accordo attraverso il quale possono dedicare i loro sforzi a tempo pieno per far avanzare gli interessi del Regno. (Isaia 6: 8)  Documenta la comprensione attraverso la quale ogni membro dell'Ordine fornisce i suoi servizi, qualcosa che aiuta le agenzie governative a capire meglio la motivazione auto-sacrificante piuttosto che pecuniaria di coloro che prestano servizio in un servizio speciale a tempo pieno. Leggere in preghiera e firmare il Vescovo allegato dimostra che i membri dell'Ordine sono impegnati a vivere semplici e non materialistiche vite di servizio a Geova e ai nostri fratelli. Far firmare tutti i membri dell'Ordine aiuta a evitare malintesi e confusione che potrebbero verificarsi se alcuni hanno firmato il Voto e altri no.  Tutti nell'Ordine, membri della famiglia Betel in tutto il mondo, missionari, pionieri speciali, i sorveglianti viaggianti e le loro mogli, i sorveglianti della Sala delle Assemblee e le loro mogli, i servitori internazionali e i servi della costruzione della Sala del Regno, sono soggetti alle disposizioni stabilite nel "Voto". Sebbene il Voto allegato contenga alcune modifiche al documento che hai firmato in precedenza, il Corpo Direttivo non ha apportato alcuna modifica alla struttura del tuo lavoro e non ha imposto un cambiamento nello stile di vita di coloro che sono in servizio speciale a tempo pieno. Tuttavia, alcune espressioni di nel Voto rivisto potrebbero essere nuove per alcuni di voi e quindi dovrebbero essere spiegate.  Un ordine religioso è un accordo per raggiungere un obiettivo comune, piuttosto che motivato dal profitto. I membri dell'ordine accettano di lavorare per la sua realizzazione, spesso in base a un accordo segregato. 

Fishkill

Nel caso dei membri dell'Ordine dei Servitori Speciali a tempo pieno dei Testimoni di Geova, i requisiti per l'adesione includono un desiderio pieno di consacrazione di dedicare tutte le energie al progresso degli interessi del Regno, seguendo i principi stabiliti in Parola di Dio , la Bibbia e le indicazioni del Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova. Tutti vivono in unità di scopo religioso e aderiscono ad un comune insieme di regole. Cosa è implicato nel servire sotto il semplice Voto? Significa che coloro che sono in servizio speciale a tempo pieno hanno formalmente stipulato un accordo in cui accettano di spendere i loro sforzi a tempo pieno verso il progresso di un obiettivo religioso. Significa anche che stanno facendo così senza alcuna aspettativa di essere pagati, come si farebbe in un ambiente secolare. I membri possono entrare in questa sistemazione perché l'Ordine fa in modo che le necessità fondamentali della vita di ogni membro siano curate. Sebbene il termine "povertà" sia usato nel Voto, ciò non significa che il Corpo Direttivo ti chieda di rinunciare alla proprietà in proprietà che ora possiedi o che potresti acquisire in futuro. Piuttosto, questa espressione significa che accetti di rinunciare all'aspettativa di essere pagato per i tuoi sforzi mentre presti servizio nell'Ordine e che anche tu accetti di non cercare un impiego retribuito mentre presti servizio nell'Ordine. Come quelli di voi che hanno dedicato molti anni a uno speciale servizio a tempo pieno possono verificare, questo è l'accordo in base al quale speciali servitori a tempo pieno vivono da molti anni, anche prima del momento in cui questo accordo è stato formalmente documentato attraverso la firma di un voto precedente. Per quanto riguarda il punto sei del Voto, le fonti di reddito diverse dal lavoro non sono influenzate dall'essere sotto questo Voto. Non si tratta di redditi come interessi da conti bancari o obbligazioni, dividendi da azioni, affitto ricevuto da proprietà di proprietà del membro e altri redditi non collegati a presentare sforzi personali. Non si applica a regali, eredità o altri benefici non richiesti, che un membro dell'Ordine può ricevere di volta in volta. 

Chi di voi riceve reddito dai possedimenti non è obbligato a consegnare questi fondi all'Ordine, anche se dovreste essere consapevoli che il vostro reddito è senza dubbio soggetto a tassazione. In sintesi, leggere in preghiera e firmare il Voto non significa che non puoi possedere proprietà o che hai deciso di donare tutte le tue possessi materiali all'Ordine, piuttosto, documenta che hai accettato di servire Geova come un servitore speciale a tempo pieno, prestando servizio in cooperazione con altri nel Ordina, senza aspettativa di guadagni finanziari e che hai deciso di astenervi da qualsiasi attività lucrativa mentre sei nello speciale servizio a tempo pieno di Geova. Siamo lieti di presentarti questa direzione dal Corpo Direttivo e confidare che questa lettera rispondi a tutte le domande che potresti avere. Tuttavia, non esitare a scrivere alla filiale se hai ulteriori richieste. Ti assicuriamo il nostro caloroso amore cristiano e i migliori auguri in te il nostro servizio. 

Walkill



1 commento:

  1. “Anche se nel voto è pronunciata la parola povertà questo non significa che il Corpo direttivo ti chieda di rinunciare alle proprietà”
    Tipica applicazione voto di povertà semplice da distinto da quello solenne che invece è la totale rinuncia.
    Una rivisitazione del convento francescano 2.0

    RispondiElimina

Grazie per il commento.

Chatteria