Translate

Cerca nel blog

lunedì 9 luglio 2018

Coraggio! Devo dirvi cosa ne penso!

CONGRESSO 2018 sii coraggioso!

Come sempre discorsi, video ed esperienze hanno caricato e motivato la fratellanza, chiedetelo ai fratelli e ve lo confermeranno!

Velevo però condividere alcune mie impressioni un po' negative:

VENERDÌ - Ci sono state molte trattazioni di punti pratici, il nuovo metodo visivo/emotivo con situazioni fittizie diventa sempre più presente, una sorta di "The Truman show" creata ad arte.

Col primo simposio si è anche fatto leva sui sentimenti di colpa facendo sentire un po' codardo chi non predica ad ogni occasione.

Non sono state trattati punti dottrinali in 'discussione altrove', solo per fare un esempio quando di casa in casa il nonno e nipote (del video) trovano un professore che critica le nostre pubblicazioni di non accuratezza scientifica il fratello cita Isaia 40:22 ... proprio uno dei versetti criticati per l'inesattezza scientifica!
È stata usata la profezia di Isaia 54:17 per incoraggiare i fratelli perseguitati, ma non è stato spiegato che questa profezia si è adempiuta in modo relativo su israele, e come mai l'arma fabbricata dai romani nel 70 e.v. ebbe successo? Chissa se i fratelli russi hanno pensato a questo ultimo aspetto della profezia?

Nella trattazione a simposio del Salmo 27 ho fatto fatica a capire l'applicazione pratica di alcuni versetti un po' forzata.

SABATO - Cambio direzione sui video, per il primo simposio sono stati basati su esperienze reali.

Per il secondo simposio di nuovo video fittizi stile "The Truman show".
Il quarto simposio ci ha portato a conoscenza della persecuzione subita dai nostri fratelli, e sono dispiaciuti di questo, ma la domanda che mi sono posta è: la persecuzione e causata dalla nostra fede o dall'intolleranza dovuta al nazionalismo sempre più prevalente? Che dire delle centinaia di migliaia di perseguitati politici arrestati, uccisi, o costretti a fuggire dalle loro nazioni? Oppure degli attentati in chiese di rito cristiano con diversi morti? Perchè pensare che noi abbiamo il monopolio di perseguitati?
Mentre per i problemi di altra natura subita dai nostri fratelli si tende a confondere l'aiuto di Geova con la solidarietà dei fratelli, anche quì non credo che siamo gli unici che manifestano solidarietà, invece sembra che ne abbiamo il monopolio!

DOMENICA: il simposio è stato per me veramente illuminante, vi dico solo la mia impressione ma sicuramente mi sbaglio, i 7 anziani che discutono dei problemi della congregazione sono una proiezione del CD!
Sintetizzo i 7 discorsi (e poi vi dico cosa penso):

1) Pace e sicurezza
Cosa non sappiamo: Chi e come sarà pronunciato il grido.
Video: Non immischiarsi nelle rivendicazioni sindacali al lavoro.

2) Distruzione di Babilonia
Non sappiamo: Come la politica attaccherà e quando durerà.
Video: Non sostenere le maratoni sostenute dalle lesbiche.

3) Messaggio di giudizio
Non sappiamo: se la grandine di rivelazione (simbolo del messaggio di giudizio) è simbolica o letterale, non sappiamo i dettagli di questo messaggio.
Video: come reagire all'opposizione nel territorio alla campagna dei volantini sulla religione falsa (campagna svolta nel passato).

4) Attacco di Gog
Non sappiamo: se sarà condotto dal re del nord ne quando durerà ne se subiremo conseguenze.
Video: sostenere le riallocazione dei fratelli nelle congregazioni, sostenere le decisioni che non comprendiamo.

5) Armaghedon
Non sappiamo: quale sarà l'ordine e la durata degli avvenimenti se si sovrapporrà con l'attacco di Gog.
Video: essere ubbidienti! Il bambino del video chiede, dobbiamo lottare ad armaghedon? L'anziano risponde no! Il bambino chiede allora perchè ricevere istruzioni? (questo bambino è un genio) L'anziano risponde la salvezza viene da Geova.

6) Paradiso
Non sappiamo: quali cose materiali avremo, macchine, denaro, apparati elettronici.
Video: accettare gli incarichi anche se non ci sentiamo all'altezza, essendo sottomessi alla direttiva.

7) Test finale
Non sappiamo: Quante persone si ribellerano ne i metodi usati da Satana.
Video: anche l'anziano trovava difficile la sua riallocazione nel corpo degli anziani della nuova congregazione, ma si sottomette alla decisione presa dalla maggioranza.

Quindi, ripeto secondo me, qui c'è l'immagine del CD proiettata, e ci dice che non hanno nessuna luce spirituale sulle 7 profezie analizzate, quindi possono indicarci solo punti pratici da applicare che hanno una qualche relazione con la profezia analizzata, anche se non sempre è cosi evidente la relazione, dobbiamo applicarla e basta!

Ma il punto pratico in relazione alla 7° profezia è il più interessante, rivela una mancanza di accordo su alcune questioni nell'interno del CD, e l'invito a sottomettersi alle decisioni della maggioranza. Film finale su Giona: complimenti al regista e agli attori che hanno fatto un buon lavoro, le lezioni pratiche? Adempiere l'incarico di predicare con coraggio! E circa Geova? Forse che a motivo della misericordia Sua non saranno distrutti quelli che noi ci aspettiamo siano distrutti?

Video e cantico finale: premetto che ho un rapporto particolare con la musica e un certo tipo di musica mi genera forti emozioni, detto questo mi sono commosso cantando l'ultimo cantico! Tuttavia non ho potuto fare a meno di chiedermi ok Geova è l'iddio degli eserciti, noi siamo soldati di una guerra spirituale, le donne sono un'armata ... ma avevamo proprio bisogno di 'un'inno nazionale' come se dovessimo andare a morire al fronte?

IN CONCLUSIONE il materiale è stato pratico, per aiutare la fratellanza a rimanere negli insegnamenti, l'impressione è che il muro che circonda la fratellanza è stato ancora più irrobustito. Forse ci siamo sentiti un po' codardi, e armandoci di coraggio possiamo dire che il comitato dell'insegnamento non ha mostrato molto coraggio rimanendo su un terreno conosciuto!

30 commenti:

  1. Dai commenti di alcuni fratelli che hanno già avuto l'assemblea l'entusiasmo è alle stelle. Dicono emozionante, specie l'ultimo giorno.
    Ora mi sorge un dubbio: siamo noi che ci siamo tolti gli occhiali rosa o loro col prosciutto sugli occhi??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona la seconda e vera anche la prima,ma stiamo meglio noi,
      applicando la prima e ignorando chi pratica la seconda.

      Elimina
    2. Gatto di Schroedinger9 luglio 2018 15:26

      Mi pare che la scelta di dopare le emozioni con contenuti ad hoc come quelli menzionati sia una scelta precisa. In assenza di argomentazioni forti e logiche solide si vicaria con "l'amor patrio" e lo spirito di corpo. Mi pare che molti fratelli vivano più o meno passivamente l'attesa di una gloria futura evitando il confronto con il mondo per il quale sovente si sentono inadeguati. Come il capitano Giovanni Drogo ne "Il deserto dei Tartari" insomma. Sento giovani che nemmeno pensano al fatto che dovranno lavorare per mantenersi o farsi un minimo di cultura, non si pongono nemmeno il problema. Tanto resta pochissimo e meglio impegnarsi nella routine per fare un anno alle Betel o nelle costruzioni (e dopo??). Conosco diversi over 30 che non hanno mai fatto un giorno di lavoro in vita loro rifiutando pacchi di offerte lavorative. Il problema di questo approccio che incendia emozioni "tossiche" è che pur essendo funzionale sul breve termine richiede dosi sempre maggiori di doping emozionale per essere efficace, motivo per cui non so per quanto tempo potranno ancora spingere il pedale su questo tipo di acceleratore. Soprattuto più lo faranno più sarà devastante il "down" post-dose o l'hangover post sbronza. Nel frattempo però, sento proclami entusiasmanti di numeri di battezzati apparentemente elevati, ma dovuti essenzialmente al fatto che i raduni organizzati sono oceanici. Calcolatrice alla mano, con i nuovi battezzati (0,3-0.5%) sommati alle poche unità delle assemblee invernali non si fa nemmeno lontanamente la patta con il saldo demografico, nemmeno al lordo delle disassociazioni-dissociazioni.

      Elimina
  2. @Barnaba: io penso che sia un pò tutte e due...noi ci siamo tolti gli occhiali rosa, non bastano solo belle parole e video strappalacrime...servono azioni e fatti concreti, per non parlare degli intendimenti spirituali assenti.
    La maggioranza continua ad avere il prosciutto sugli occhi perchè è più comodo così, è comodo non studiare davvero la Bibbia ma farsi dire dagli altri cosa studiare e imparare.
    Fa comodo lasciare agli altri l'onere di capire le profezie e accontentarsi degli "omogeneizzati" dispensati a suon di video.
    Piuttosto la situazione è diventata imbarazzante a livelli surreali: per riempire le giornate di congresso si fanno discorsi su quello che non sappiamo (?!) anche se siamo agli sgoccioli di questo sistema di cose, quindi le profezie di Daniele e Rivelazione se non le studiamo e capiamo ora, a che servono? Le capiremo nel Nuovo Mondo?
    Che Geova ci aiuti...

    RispondiElimina
  3. Tommaso hai dato un resoconto veritiero dell’assemblea anche equilibrato. Una bella testimonianza la tua per le emozioni espresse.
    Non ci stupiamo dell’entusiasmo anzi sappiamo che i meccanismi per toccare tasti emozionali si possono facilmente trovare mischiando immagini e suoni nel modo giusto.

    RispondiElimina
  4. Credo proprio che l'organizzazione vada avanti per inerzia perché comunque nessuno si domanda come vada in realtà l'opera, visto che L'Annuario 2018 non è stato pubblicato.
    Ci si basa su alcuni successi che l'organizzazione ha qua e la,e
    sul sito jw.org che ai fratelli appare come uno strumento efficace visto il numero di lingue usate,ma che nelle visualizzazioni si rivela totalmente inadeguato per "affrettare l'opera".
    Ma probabilmente il fatto che L'Annuario non viene più stampato è per cercare di nascondere tutto ciò che è successo riguardo alla pedofilia.

    RispondiElimina
  5. Riguardo alla persecuzione vorrei ricordare un dato relativo al solo 2016. Nel mondo ci sono 215 milioni (milioni!!!) di cristiani perseguitati per la loro fede e ci sono stati 1207 morti sempre a causa della persecuzione. Quanti testimoni di Geova sono perseguitati in tutto il mondo? 319. E quanti ne sono morti? 0.. Sarà la benedizione di Geova, ma tutta questo accanimento verso l'unico vero popolo di Dio è più mediatico che altro. Ahimè il dubbio di essere una delle tante denominazioni cristiane, con gli stessi pregi (pochi) e difetti (tanti) di tutte le altre confessioni, ha ormai lasciato spazio alla certezza!

    RispondiElimina
  6. Siete una manica di ingrati..... e il CD teme che la vostra ingratitudine verso il gran lavoro svolto dal Comitato per l’insegnamento si possa diffondere, quindi ha subito provveduto alla contro propaganda:
    https://tv.jw.org/#it/mediaitems/LatestVideos/pub-jwb_201807_8_VIDEO

    Il video però che secondo me descrive meglio la situazione è questo:
    https://m.youtube.com/watch?v=wVEEa62HVIM

    Buon rancio a tutti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne abbiamo già parlato per quel che ci riguarda la situazione più realistica è invece questa.

      https://youtu.be/Hfok12pL3bw

      Elimina
    2. Caro anonimo, in pratica ci dai dei vigliacchi. E sia, ma tu che non hai messo nemmeno un nik non mi pare faccia figura migliore...

      Elimina
    3. Anonimo è il mio nick, sul web. Nella vita reale ti assicuro che ho già detto tutto quello che dovevo dire apertamente e ne ho anche pagato le conseguenze con il trattamento che si riserva ai disertori. Credo pero' che di fronte al dilagare della propaganda a discapito di qualsiasi vero contenuto biblico "nell'insegnamento" che viene propinato da qualche anno mediaticamente alle assemblee, sia tempo di chiamare le cose come sono senza nascondersi o sentirsi colpevoli per questo: pane al pane, vino al vino e sbobba alla sbobba..... Amos 8:11

      Elimina
    4. A parte che l'anonimo di sopra penso non sappia bene il termine "ingrato",ma i nostri dubbi e perplessità sono rivolte al l'operato dell'uomo,che si definisce non ispirato,non infallibile,però dovete sempre e comunque obbedire e abbassare la testa.
      Preferisco mostrarmi "ingrato" verso questi uomini,che verso il Creatore dell'universo,a cui dobbiamo la massima ubbidienza e riverenza,così è scritto sulla mia bibbia,se poi l'anonimo legge solo le riviste e vede solo i video,buon lui,ma che non venga a farci la morale qui' perché i giochi sono finiti,stavo per dire la messa è finita andate a casa,ma poi oltre che ingrato,mi dava pure dell'apostata.

      Elimina
    5. Caro anonimo, il percorso della consapevolezza ha vari stadi e oltretutto tempi e modi sono soggettivi.
      Osservatore vuole dire le cose come stanno ma lasciare ai lettori le conclusioni.
      Tu hai fatto una scelta perché evidentemente per te era giunto il tempo di farla, pur sapendo le conseguenze a cui saresti andato incontro.
      Altri stanno facendo scelte altrettanto coraggiose pensando al bene dei familiari, ben sapendo che parlare apertamente nel loro contesto creerebbe più danni che benefici, non tanto a se stessi quanto a chi hanno intorno.
      Che dire, anziché giudicarci rispettiamo i diversi percorsi e sosteniamoci l'un l'altro condividendo pensieri spirituali.
      Un abbraccio!

      Elimina
    6. Barnaba forse non hai capito ma Anonimo fa una constatazione generale provocatoria per poi finire ad includersi anche lui fra quelli che si scusano per l’ignoranza.
      Se la metafora del video la truppa sono i partecipanti dell’assmblea e la sbobba sono le parti mediatiche c’è solo da farsene una ragione ... ed è quella di Anonimo.

      Elimina
    7. Se mio padre che mi ha nutrito abusasse di qualcuno sarei forse ingrato denunciandolo? Per nulla!
      La gratitudine io ce l'ho verso tutti, ma se qualcuno, fosse anche uno degli apostoli o il Cristo facesse qualcosa di sbagliato, non si chiama ingratitudine il dichiararlo. Io sono per la libertà di pensiero e di parola.
      Sono giudicato ingrato da qualcuno? E chissenefrega!

      Elimina
  7. Riporto qui la scrittura di Amos 8:11  

    Ecco, verranno giorni,
    - dice il Signore Dio -
    in cui manderò la fame nel paese,
    non fame di pane, né sete di acqua,
    ma d'ascoltare la parola del Signore.

    Credo sia davvero attinente, ormai di profondità spirituali in effetti se ne sentono poche alle assemblee...

    RispondiElimina
  8. Mika, purtroppo l’ironia quando la si deve spiegare la si rovina...... Un abbraccio a tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Boccaccia mia,statte zitta diceva quello.......
      Ingrati e neanche ironici,che gentaglia frequenti Anonimo 😏

      Elimina
  9. Volevo dire le mie impressioni sul congresso ora che l'ho vissuto.
    Riassumendo, specie il simposio di domenica mattina:
    Ubbidire alle direttive dell'organizzazione.
    Ubbidire anche quando non si comprende il motivo di certe direttive strane.
    Ubbidire all'organizzazione come se fosse un dio.

    Riporto le rispettose ma ferme parole di Pietro di fronte al sinedrio, ovvero, una specie di corpo direttivo del popolo di Geova all'epoca: "Dobbiamo ubbidire a Dio quale governante anziché agli uomini".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io voglio dire la mia.

      Parto dai numero di battezzati a Cameri: 8. 6 adolescenti 2 adulti. Non si può dire lo stesso di Caltanissetta, Forchia e Bari, dove si è superata la 30ina. Su 18000 conteggiati tra Bari/Cameri/Caltanissetta/Forchia 131 battezzati.

      I commenti sullo scarso numero di battezzati erano comunque positivi "il numero è basso perché l'opera è agli sgoccioli". Immagino invece che a Caltanissetta l'opera è nel pieno della sua raccolta. Anche nella verità abbiamo un divario tra nord e sud Italia.

      Ho notato che non ci sono andati pesanti con le solite fisse dell'università o come trattare i parenti dissociatati.

      Ogni intervista si concludeva spesso nello stessa maniera: ho avuto questo problema, ma Geova mi ha aiutato/a e mi ha benedetto/a, ora sono pionire/a - anziano - servo alla betel - mio marito è anziano - serviamo alla betel. Essere dei semplici proclamatori e resistere servendo Dio non fa parte delle benedizioni.

      Concordo con te Barnaba per quanto riguarda il filo conduttore di domenica: Ubbidite, Ubbidite alle direttive strane (molto focus sul merging di congregazioni), ubbidite e avrete salva la vita.

      Due cose mi ronzano in testa:
      Ma il messaggio di giudizio che base scritturale ha oltre alla grandine? E mi rendo conto della mia ignoranza su Rivelazione, perchè non capisco se gli avvenimenti sono in ordine cronologico o sparso. Al cap 16 si legge di Armagheddon, poi dopo della grandine e al 17 la distruzione di Babilonia.

      Seconda cosa che mi ha colpito riguardo domenica, in merito al film di Giona: ma quanta libertà creativa si sono presi? Sono ignorante io o nella Bibbia non si parla della famiglia di Giona? Della sorella che lo incoraggia, del padre, dei fratelli che lo scoraggiano.. Mi è sembrato annacquato come racconto. Forse esagero io...

      Saluti a tutti e buon inizio di settimana

      Elimina
    2. Gatto di Schroedinger16 luglio 2018 16:11

      @SM Stanco:
      di scritturale il messaggio di giudizio non ha nulla, tanto che da noi si sono limitati a dire "abbiamo fondate ragioni di ritenere che si predicherà un messaggio di giudizio. Ti basti questo insomma. L'uno gancio sembra essere quello della grandine ma cosa c'azzecchi non so. Pochissimi ovviamente si sono fatti domande, nessuno che fosse under 40-50 anni. in ogni caso lo hanno collocato solo dopo la fine della distruzione di Babilonia la Grande, quindi teoricamente è un evento rimandabile sine-die. Anche perché dovranno spiegare bene come questo intendimento non spacchi scritture come il 1° capitolo di Galati. Nelle due oceaniche assemblee tenute nella nostra zona (su 3 in programma) la % di nuovi battezzati stazza sullo 0,5%, che assimilato allo 0-0,2% di quelle invernali e primaverili fa 0,5-0,7%, ben lontano dal "tappare" il saldo demografico anche al lordo delle dissociazioni disassociazioni, per cui servirebbe un 1,4-1,6% di nuovi battezzati ogni anno. Il campione statistico di quelle 3 assemblee è abbastanza rappresentativo perché mette assieme 3 regioni piuttosto eterogenee e quasi il 10% del totale del fratelli in Italia. Poi ti confermo l'impressione generale che in diversi hanno avuto: Pioniere is for boys, Missionario Volontario LCD, Betelita, Kamikaze is for men. Questa volta ho raccolto alcuni commenti perplessi e disincantati di alcune "colonne" delle congregazioni locali che tengono il timone da 30,40 e anche 50 anni. Ovviamente la stragrande maggioranza dei pischelli adesso è carica come una sveglia, ma immagino che fra una settimana o due non si ricorderà precisamente nemmeno perchè...

      Elimina
    3. Gatto di Schroedinger16 luglio 2018 16:16

      @Barnaba: esatto. Credere, obbedire, combattere (cit)
      da noi hanno azzardato nel paragone con il cavallo che anche noi dovremo avere il paraocchi; non ha citato il resto del pacchetto che comprende morso e frusta...

      Elimina
    4. @Gatto, dimentichi speroni per incitare ad andare avanti e sella su cui sedersi..
      Quando hanno citato il cavallo come esempio di coraggio ho fatto un salto sulla sedia, ben conoscendo l'indole di questi animali.

      Eppure esiste un addestramento dolce che può portare un cavallo a seguire il suo condottiero senza ausili costrittivi.
      Un cavallo che ha fiducia nel suo cavaliere e ha stabilito un rapporto affettivo si può condurre anche "scosso", ovvero, senza bardature né stimoli dolorosi.

      Bucefalo, il cavallo di Alessandro Magno combatté fino alla morte per difendere il suo cavaliere ferito.

      Gesù prese un gruppuscolo di uomini semplici e impauriti e li rese coraggiosi apostoli. Non usò maniere forti, li amò sino alla fine, donando tutto se stesso.

      Elimina
    5. Un altro particolare che mi ha fatto sorridere: i calorosi ringraziamenti di Falone alle autorità di Bari, soprattutto al sindaco, quando poi per tutto il congresso è stato detto che i governi fanno parte dell'organizzazione di Satana.

      Elimina
    6. Si si SM Stanco gli istituzionalizzati saluti finali alla bestia selvaggia... vengono sempre detti con un leggero imbarazzo perchè è da più di 100 anni che li ringraziamo.

      Elimina
    7. Comunque il film di Giona è l’anticamera del fallimento del pensiero millenarista che apre le porte ad accettare la WT come l’odierna Ninive ob torto collo nonostante tutti i profeti del secolo scorso che predicavano la fine imminente. Se Geova non ha portato la distruzione sin ora nonostante le “prove” bibliche magari nel frattempo ha cambiato idea.

      Elimina
    8. Gatto di Schroedinger17 luglio 2018 17:32

      @Capitano, secondo me "cambiato idea" è la exit strategy pronta nel caso (assai probabile) che successivamente alla proclamazione del messaggio di giudizio non succeda nulla .... Quindi Geova non ha asfaltato nulla, però la gente ti ringrazia sentitamente per avergli salvato la vita. Piuttosto, quand'è di preciso che Giona rientrò a Ninive dopo lo scampato pericolo? non ho trovato traccia dell'evento nelle scritture. Vabbè Giona era un uomo semplice, mica un giornalista, nella redazione delle sue memorie è stato sempre un po approssimativo...

      Elimina
    9. Si Gatto purtroppo è una exit strategy senza problemi. Hai letto della recente "clamorosa" indagine sulla sindone? Hai letto che hanno fatto uno studio sulle tracce di sangue che sono sul lenzuolo e hanno "incredibilmente" scoperto che non corrispondono al martirio avuto Gesù? Di cosa parliamo?

      C'è un account su twitter di un buon tempone che si finge di essere il Dio rigorosamente cattolico che ha commentato la notizia in questo modo.

      "Ancora sulla sindone? Su, oramai lo sapete come funziona: possiamo inventare un milione di storie su quel lenzuolo e sul perchè ha macchie di sangue improbabili, e saranno tutte credibili. Le vostre spiegazioni devono essere esatte: le nostre no. Per questo vinciamo sempre."

      Niente come questa frase sarcastica rende evidente il dilemma della religiosità e di come questa viene percepita. Così come Barrow disse la religione è sempre una scienza esatta, mentre la scienza no.

      Elimina
    10. Gatto di Schroedinger17 luglio 2018 22:52

      Effetto framing... il teocratichese poi ne è un lucido esempio....

      Elimina
    11. È interessante l'effetto flaming ... stavo pensando che il web è una rivoluzione nel campo della conoscenza in generale e lo è anche nel nostro caso. Sicuramente richiede una regolazione fine nel dire e capire, e credo che pochi siano in grado di farlo! Pochi non perchè si è 'eletti' ma perchè manca un vero spirito di autocritica.

      Elimina

Grazie per il commento.

Chatteria